Un nuovo dono

                                               LE NOSTRE “CASE” SUL DOPO DI NOI

HOUSING “LA CASA DI VIA DEI LIGURI”

L’Associazione ODV UN NUOVO DONO e la Cooperativa Sociale SOLIDARIETÀ E SERVIZI, in co-progettazione, hanno realizzato a Pavia la prima CASA per cinque persone disabili gravi, in linea con quanto previsto dalla legge 112/2016 sul DOPO DI NOI e dalla DGR Regione Lombardia 6674/2017.

Dal mese di settembre 2018 Angelo, Marco, Riccardo e Roberto abitano nella loro nuova “casa di via dei Liguri” a Pavia. Il 3 dicembre 2018, anche Fabio li ha finalmente raggiunti, completando così il gruppo dei”magnifici cinque”.

un nuovo dono onlus
I magnifici 5 della casa di Via dei Liguri

E’ stato un percorso lungo e faticoso, pieno di ostacoli burocratici, ma vissuto sempre con determinazione e passione che sinteticamente di seguito raccontiamo.

Nel mese di ottobre 2017 due soci fondatori hanno concesso all’Associazione, in comodato gratuito, un immobile di circa 160 mq in pieno centro storico a Pavia, a due passi da piazza del Duomo. Contemporaneamente, le prime quattro persone disabili coinvolte nel progetto hanno partecipato al bando del Piano di Zona di Pavia per ottenere il contributo economico gestionale previsto dalla normativa. Nei mesi successivi, l’equipe multidisciplinare formata da rappresentanti del Comune e dell’ATS ha valutato i quattro ragazzi, ha predisposto la graduatoria ed ha “costruito” per ciascuno di loro un PROGETTO INDIVIDUALIZZATO DI VITA, condividendolo con le famiglie.

Alla fine del mese di luglio 2018, il Piano di Zona di Pavia ha erogato a ciascun ragazzo il contributo gestionale, in accoglimento delle richieste avanzate in sede di partecipazione al bando.

L’Associazione, a sua volta, si è fatta carico della ristrutturazione dell’appartamento, iniziata nei primi giorni di marzo 2018 e conclusasi alla fine del mese di luglio 2018, nonché del relativo arredamento. I fondi necessari sono arrivati da importanti e determinanti contributi di Fondazione CARIPLO, Fondazione COMUNITARIA DELLA PROVINCIA DI PAVIA e Fondazione BANCA DEL MONTE DI LOMBARDIA, nonché dalle molteplici generose donazioni di privati e Aziende. A tutti va la nostra grande riconoscenza per avere creduto in noi e nel nostro progetto.

L’Associazione ha, inoltre, potuto contare sul contributo infrastrutturale previsto dalla DGR Regione Lombardia 6674/2017.

Per quanto riguarda la sostenibilità economica, i Piani di Zona di Pavia e di Certosa hanno erogato ai singoli “ragazzi” il contributo gestionale previsto dalla DGR Regione Lombardia. Il Comune di Pavia per quattro ragazzi “pavesi” e il Comune di Casorate Primo  per il quinto hanno poi corrisposto le integrazioni economiche in analogia a quanto previsto.

Nel mese di settembre 2018, come già detto, i primi quattro ragazzi con grave disabilità hanno potuto prendere possesso della loro nuova “casa”, seguiti dopo circa tre mesi dal quinto che, avendo partecipato al bando di marzo 2018, ha dovuto attendere più a lungo l’erogazione del contributo gestionale.

“La casa di via dei Liguri” è una soluzione abitativa in Housing. I rappresentanti legali dei cinque ragazzi si sono infatti auto organizzati, assumendo direttamente 5 assistenti familiari e acquistando dalla Cooperativa Sociale SOLIDARIETÀ E SERVIZI i servizi socio assistenziali e sanitari necessari (OSS, Educatori, Infermiera professionale e Coordinamento operatori). L’assistenza è garantita 24 ore su 24 dall’alternanza dei vari operatori, per armonizzare le indispensabili dimensioni assistenziali, terapeutiche, comunicative ed educative, in un ambiente famigliare dove anche genitori, parenti e amici partecipano alla vita quotidiana dei lori cari.

Il progetto di housing “La casa di via dei Liguri” ha consentito a Angelo, Fabio, Marco, Riccardo e Roberto di poter esercitare, come tutti, il diritto di scegliere dove vivere, con chi vivere e come vivere, evitando così il “ricovero” in un istituto tradizionale.

Dopo 4 anni e mezzo dall’apertura dell’housing “la casa di via dei liguri”, possiamo affermare di avere ottenuto risultati al di là di ogni più ottimistica previsione: Angelo, Fabio, Marco, Riccardo e Roberto hanno notevolmente migliorato la loro qualità di vita, sono più autonomi e indipendenti dai genitori e/o dalle famiglie e si sono pienamente integrati nel tessuto sociale cittadino, ne è valsa la pena!

HOUSING “LA CASA DI VIA FRANCANA”

L’Associazione ODV UN NUOVO DONO, sempre in co-progettazione con la Cooperativa Sociale SOLIDARIETA’ e SERVIZI di Busto Arsizio, ha realizzato a Pavia un secondo Housing ai sensi della legge 112/2016 denominato “La casa di via Francana”.

Dal 1° aprile 2023, Paride, Stefano e Michele, persone con grave disabilità e con genitori troppo anziani o non più in vita, risiedono nella loro “casa da grandi” in via Francana 17 a Pavia con l’adeguata organizzazione assistenziale e educativa, ciascuno con il proprio progetto individualizzato di vita.

Per la realizzazione di questo secondo progetto è stato preso a riferimento il modello dell’Housing “La casa di via dei Liguri”, che tanti buoni risultati ha dato nei suoi quasi cinque anni di vita.

Una delle tre persone con disabilità grave che hanno aderito al progetto ha messo a disposizione l’appartamento di 80 mg cedendolo in comodato all’Associazione che, a sua volta, ha provveduto a ristrutturarlo con il contributo di Fondazione CARIPLO e della Fondazione Comunitaria della Provincia di Pavia Onlus e con il contributo infrastrutturale previsto dalla legge 112/2016 ed a arredarlo con il contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia. Le tre Fondazioni avevano anche contribuito, nel 2018, alla realizzazione dell’Housing “La casa di via dei Liguri” Le tre persone residenti, tramite i loro rappresentanti legali, si sono auto organizzate assumendo direttamente tre assistenti familiari ed acquistando dalla Cooperativa Sociale Solidarietà e Servizi i servizi alberghieri, educativi ed il coordinamento di tutti gli operatori.

L’Associazione supporta i tre residenti Soci fornendo loro, gratuitamente, il servizio di pagamento delle retribuzioni mensili e dei contributi previdenziali delle assistenti familiari, delle fatture di Solidarietà e Servizi, delle spese condominiali, delle utenze etc. Ciascuno dei residenti, entro la fine di ogni mese, versa la quota a suo carico all’Associazione che, a sua volta, provvede ai pagamenti di cui sopra, rendicontando trimestralmente entrate ed uscite con eventuali conguagli in più o in meno.

La realizzazione dei primi e unici 2 Housing a Pavia ai sensi della legge 112/2016 sul DOPO DI NOI è per l’Associazione e per la Cooperativa motivo di orgoglio e, soprattutto, di grande soddisfazione per aver dato risposte concrete ai bisogni di 8 persone con grave disabilità, evitando loro un trasferimento traumatico in una Struttura tradizionale.


Commenti recenti

    Archivi

    Categorie

    • Nessuna categoria
    Radio ufficiale del Maggio della Musica Livenet News Network Capodanno Cinese a Napoli 2024
    it_ITItalian